Nella Playa della Garita (comune di Telde) si trova El Bufadero, una serie di crateri di roccia basaltica (una roccia dalla grana fine e dal colore scuro o nero ricca di minerali) i quali sono collegati con il mare tramite gallerie. Sono un sorta di piscine naturali che si svuotano e si riempiono costantemente con il ritmo delle onde; a seconda della forza della corrente, l’acqua viene compressa nelle cavità sottomarine per poi essere espulsa in superficie attraverso un orifizio situato sul terreno, come in un camino (creando un’effetto geyser il quale può raggiungere diversi metri di altezza).

Il nome del Bufadero deriva dal suono che emette l’acqua (simile al “soffio” di animali come il cavallo, toro o il gatto), chiamato “bufido” nella lingua di Cervantes.

Web: www.playadelagarita.net